Si è tenuta oggi presso la sede del Parco Regionale Riviera di Ulisse a Gaeta, la presentazione dei lavori di restauro della Batteria di Monte Orlando Superiore, realizzata dal Parco grazie ad un finanziamento regionale di circa 120 mila euro.
L’opera sarà inaugurata il prossimo sabato 14 aprile.
La Batteria di Monte Orlando Superiore è una costruzione militare realizzata alla fine del ‘800 per la difesa della piazzaforte di Gaeta nell’ambito del piano di difesa della Triplice Alleanza. E’ detta anche batteria anulare per la sua forma ad anello. E’ provvista di 18 piazzole collegate da un camminamento sotterraneo che garantiva una copertura di fuoco a 360 gradi. Ogni piazzola  ospitava un cannone/obice e aveva due elevatori a carrucola per le munizioni nonché  un ricovero di combattimento. I cannoni di questa batteria non vennero mai utilizzati mentre sui dossi che separano i vari punti di fuoco, durante la 2° Guerra mondiale, i tedeschi posero le mitragliatrici antiaeree. Al di sotto si trova labatteria Monte Orlando inferiorecon i locali adibiti al confezionamento cariche che avevano chiusura a paratia stagna per contenere i danni di eventuali esplosioni.

Alle ore 10 ci si ritroverà presso l’info point del Parco alla base della salita di Monte Orlando e i pulmini porteranno i visitatori alla Batteria restaurata e nella quale è stato allestito un percorso museale curato dall’Ing. Magliozzi, il dr. Sorabella insieme al personale del Parco con la Direttrice Scalesse e Giuseppe Forgetta in prima linea. “ Il Parco con le sue ricchezze naturalistiche e storiche è un volano di sviluppo per Gaeta e tutto il comprensorio del Golfo. E’ stato possibile realizzare il progetto in otto-nove mesi grazie alle sinergie tra enti e all’impegno profuso da tutta la struttura. Ringrazio Salvatore Golzales per i reperti che ci messo a disposizione per realizzare il Percorso nella Storia, che contiamo di far visitare a migliaia di visitatori e studenti”- ha detto il Commissario del Parco Cosimino Mitrano.

E’ prevista la presenza dell’assessore regionale Mattei, il Presidente della Provincia Cusani e dell’ATER Scicione.

Lascia un commento