Un Paese Incantato       

Quarta edizione – 2012 dal 24 maggio

A partire da giovedi 24 maggio 2012, alle ore 9.30, si svolgerà a Campodimele   (Provincia di Latina) la IV edizione del festival internazionale della fiaba  Un  paese incantato, ideato e diretto dallo psicologo Giuseppe Errico e l’ artista  Roberto Vernetti dell’associazione Agenzia Arcipelago Onlus e promosso  dal  Sindaco Roberto Zannella e l’assessore alla cultura Zhara Pecchia del Comune  di  Campodimele.  Giunta alla sua quarta edizione “Un paese incantato”  ha via via  assunto una  sua precisa identità culturale  nel panorama italiano ed europeo coinvolgendo  artisti, studiosi, persone che amano la fiaba. L’obiettivo  è quello di
valorizzare le  narrazioni orali  e promuovere, attraverso lo sforzo  congiunto
di artisti e studiosi (psicologi, ecc.), le fiabe popolari antiche e   sociali, iniziative laboratoriali, racconti popolari e eventi (mostre e laboratori, seminari didattici) tesi a  valorizzare  la creatività nei bambini, la solidarietà attraverso il gioco e il legame con la memoria storica.  Seppur in presenza di una “profonda crisi” nel nostro Paese anche questa edizione risulta ricca di novità e vede la  partecipazione  di artisti, genitori e di studiosi.

I promotori  sono consapevoli dell’importanza di divulgare una festa  collettiva dal forte valore rituale che  offre spazi ludico-educativi in un contesto storico, spettacoli e momenti di incontro. Un evento “Un paese Incantato” che,  oltre a celebrare il racconto fiabesco, prevede  anche numerosi e  interessanti  appuntamenti con illustratori,  artisti, psicologi dell’infanzia, studiosi,  autori e scrittori. Per la città infatti sarà facile imbattersi con artisti, studiosi, animatori.  Uno spazio scenico all’aperto ed aperto al desiderio di coloro che amano le  fiabe popolari. Il progetto è patrocinato dal Ministero dei beni e attività culturali, l’
Assessorato alla cultura della Regione Lazio, la Provincia di Latina ed è  sotto  l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.  Per due giorni, nei giorni 24-25 maggio 2012 in questo angolo verde del Sud  Pontino, adulti e bambini potranno osservare il mondo attraverso il racconto  fiabesco e incontrare tante persone. La manifestazione  sarà ricca di iniziative ed eventi, come per gli anni   precedenti, i bambini e i ragazzi saranno i veri protagonisti.  Tra gli  appuntamenti da non perdere i laboratori didattici ed espressivi diretti da   Loredana Marciano (su prenotazione) e con la partecipazione di scrittori, burattinai, artisti, disegnatori, animatori; lo spettacolo  del Maestro Bruno Leone e i  racconti orali di Angelo Picone detto ‘O capitano e il suo gruppo di artisti, il  delicato linguaggio  mimico di Gennaro Calone,   il fascino dell’incantatore Paolo Cortopassi,  le marionette e burattini di  Roberto Vernetti,  le poesie sul “mito” di Lorenzo Ciufo, i racconti orali degli psicologi  dell’Accademia  Imago di Napoli diretti da Massimo Doriani, le opere-sculture e materiali sui “gatti senza  gli  stivali” ideati e realizzati da Giuseppe  Errico , il gruppo dei giocolieri della
compagnia  teatrale  Arte e Khore guidati dall’operatore sociale Roberto  Rea.
Quindi tra le iniziative spettacoli orali dal vivo (burattini, marionette,   teatro di strada), mostre, incontri, giochi all’aperto, laboratori e musica.

Durante tali giorni dedicati alla fiaba si susseguiranno, in uno scenario naturale   di festa, partecipazione e allegria.  Inoltre riprende inoltre quest’anno l’  iniziativa concorso “Raccontami una fiaba” rivolto, ai bambini e bambine della Provincia  di  Latina e bambini che frequentano  ludoteche, associazioni, biblioteche,
che  accoglie fiabe inedite, scritte, disegnate, illustrate e filmate.  Il
concorso   è rivolto coloro che hanno una età compresa tra i 3 e i 10 anni che  possono  partecipare con lavori individuali o di gruppo, frutto di attività  didattiche e  sperimentali sulle “fiabe”.  La finalità è quella di far scoprire  ai bambini il  mondo della fiaba  valorizzando le esperienze e stimolando  ulteriormente  operatori, maestre, insegnanti e bambini a cimentarsi nella  creazione di nuove  fiabe.

Nella giornata  finale  (24 maggio 2012) si svolgerà la consegna dei premi.     Campodimele è, una delle cittadine più caratteristiche e suggestive del Sud
Lazio, con i suoi antichi borghi e le sue chiese secolari, anche in questa   edizione, pertanto, accoglierà bambini e famiglie intere nella splendida   cornice delle colline e di una natura incontaminata.  Quest’anno hanno aderito   all’iniziativa circa 20 associazioni di volontariato e cooperative sociali del Lazio e della Campania ed inoltre il Comune di Castel Ritaldi (Provincia di Perugia) e il Comune   di Vico Equense, l’Ospedale delle Bambole di Napoli, l’Osservatorio Europeo   Permanente sulla Lettura dell’Università degli Studi di Siena, le Associazioni   Lux in Fabula, l’Accademia Imago di Napoli.

Per informazioni

Giuseppe Errico

3341012493www.unpaeseincantato.blogspot.com
agenziarcipelago@gmail.com

 

 

 

Lascia un commento