Una comunicazione più efficiente e chiara, che tenda la mano ai cittadini. E’ questo lo scopo della proposta avanzata a Gaeta dal consigliere Comunale IDV Fabrizio Ciccariello. Perno di questa proposta – completamente volta alla trasparenza dell’azione Politico-Amministrativa, riconosciuta come dovere precipuo delle istituzioni pubbliche dalla legge 241/90 – è la richiesta, rivolta all’Amministrazione, di impegnarsi affinché, in fase di convocazione del consiglio Comunale, si proceda ad inserire nel sito del Comune di Gaeta le proposte di delibere all’ordine del giorno. In sostanza, questo vuol dire che in vista della convocazione di ogni Consiglio comunale, L’Amministrazione non solo dovrà darne avviso pubblico con tanto di punti all’ordine del giorno (come già effettivamente avviene), ma dovrà anche pubblicare il testo relativo ad ogni proposta di delibera; cosa, questa, che finora era invece appannaggio solo dei consiglieri comunali. In questo modo i cittadini saranno facilitati e invogliati a conoscere più a fondo i temi trattati in Consiglio Comunale, innescando così un circolo di partecipazione popolare basato su genuine istanze di democrazia partecipativa. Le stesse istanze che il Circolo di Gaeta porterà avanti anche in futuro, e che costituiscono una parte importante del programma elettorale della coalizione a sostegno del candidato a sindaco Salvatore Di Maggio. “La Rete è un grande mezzo capace di avvicinare i cittadini alla vita politica del Paese – ha dichiarato Ciccariello – . In questo senso, il sito del comune di Gaeta ha una grande potenzialità che va sfruttata, e questa proposta mira ad aumentarne l’efficacia rendendo più vicini i cittadini alla politica, troppo spesso avvertita come luogo distante, fatto di inaccessibili stanze dei bottoni. Uno degli intenti primari di un’Amministrazione degna di tale nome – ha aggiunto Ciccariello – deve essere la trasparenza. Quella stessa trasparenza capace di attivare dei processi di confronto con i cittadini basati sulla conoscenza dell’attività amministrativa”.

CS/IDV

 

Lascia un commento