Ormai la competizione elettorale è partita.  Anche se non sono ancora noti i programmi sappiamo che  sarà una corsa a tre: Balzano, Ferraiuolo e Vigorelli, in ordine alfabetico. Due su tre, Balzano e Ferraiuolo, sono gli stessi che si sfidarono nelle elezioni del 6 giugno 1993. Il Piero Vigorelli di allora si chiamava Antonio Feola. Una cosa li accomuna: la non stabile residenza sull’isola. Entrambi in un certo modo ‘forestieri’. Funzionario della sede INPS di  Formia il candidato del ‘93, noto giornalista  Mediaset  quello di oggi.

Nel 1993  Antonio Balzano si impose con 978 voti, su Feola che ne raccolse 749, relegando così l’uscente Ferraiuolo al terzo posto con 599 voti. Sono passati 19 anni da allora. Nel frattempo ci sono state altre quattro elezioni che proviamo a riassumere.

Il secondo mandato di Antonio Balzano che il 27.04.1997 , raccolse un plebiscito di ben 1525, battendo Gaetano Mazzella che raccolse 512 voti, Giuseppe De Gaetano 101 voti e Pino  Iuliano  73.

Nel 2001, si celebrò quella che è passata alla storia come l’elezione dei medici,  vinse il dr. Mario Balzano fratello di Antonio, con 750 voti, superando di stretta misura il  ‘Doc’ americano Pierino Scotti, che ne raccolse 680, mentre il Dr. Salvatore Nicoletti ne raccimolò circa 500 e  il dr. Gennaro Di Fazio 300. Fino a pochi giorni dalla presentazione delle liste si era formato un cartello di cui facevano parte sia Pierino Scotti che Salvatore Nicoletti. Circolava allora, come in questa ultima tornata, il nome di Margherita Migliaccio Anche allora non se ne fece nulla . I prestigiatori della politica ponzese (che sono gli stessi di oggi) fecero sparire il nome di Margherita e, guarda caso, Pierino e Salvatore  che fino a pochi giorni prima marciavano di conserva improvvisamente si separarono, spianando la strada alla vittoria di Mario Balzano.

Dopo circa due anni, Mario cadde per la nota incompatibilità del fratello Antonio amministratore della municipalizzata Segepo e nel 2003, il 25 maggio, si torna a votare.  Con 1.400 voti, vince facile Rosario Porzio, che aveva condotto  l’amministrazione (ex Mario Balzano) per circa un anno come sindaco facente funzioni.  Secondo arrivò Mazzella Luigi,con 440 voti e terzo l’inossidabile Balzano Antonio che raccoglie 426 voti.

Porzio rivince nel 2008(15.04)quando raccoglie 1.060 voti, su Ennia Mazzella  con 569, Nino Feola 463 e Antonio Feola 220. Poi i fatti del 17 settembre  2011 e la gestione commissariale di Agata Iadicicco.

Abbiamo ricordato rapidamente le vicende politiche amministrative degli ultimi 20 anni di Ponza.

Anche ad un lettore distratto non può sfuggire l’impressionante sequenza di corsi e ricorsi.

Se andiamo un po’ più indietro nel tempo, troviamo Franco Ferraiuolo Sindaco dal 1980 all’85 e dall’87 al 93, con  una breve interruzione (85-87) di Lamonica.

In sintesi Ferraiuolo è il Sindaco degli anni ottanta, Balzano quelli degli anni novanta e Porzio quello del primo decennio del secondo millennio.

Sta per iniziare l’era Vigorelli o ci sarà uno spareggio-rivincita tra Ferraiuolo e Balzano? Lo sapremo dopo il 7 maggio.

A noi sarebbe piaciuto che l’isola avesse ritrovato la compattezza dei primi anni dell’800 quando – uniti – resistemmo per ben tre anni, -dal 1806 al 1809, all’assedio francese.

 Historicus

 

 

Lascia un commento