Si è conclusa con una massiccia partecipazione di pubblico la I edizione della kermesse sportiva ideata e organizzata dalla Sperlonga Turismo con il Comune di Sperlonga. Nella beach arena di piazza Fontana lo spettacolo dei campioni  del Beach Volley

Pubblico delle grandi occasioni ieri sera per assistere alle partite finali del torneo di beach volley all’interno della I edizione dello “Sperlonga Summer Sport Beach”. In finale hanno trionfatoSalvatore Rossini, giovane pallavolista di Formia già nel giro della nazionale italiana, eAntonio De Paola, già vincitore di una Champion’s League di pallavolo nel 2008/09. Gara ad alto coefficiente di difficoltà vista anche la coppia con la quale si sono sfidati i due campioni della disciplina, ovvero il sempreverde (49 anni portati in maniera eccezionale) Roberto Papagna, valdostano ma romano d’adozione, e Andrea Lupo, vincitore lo scorso anno a Fregene del Lazio Beach Volley Tour. I secondi classificati sono stati premiati da un raggianteLeone La Rocca, Presidente della Sperlonga Turismo: «Ci sono state difficoltà tipiche di una prima edizione – ha dichiarato – ma la maniera efficace con cui hanno reagito i miei soci nell’organizzazione merita un grande riconoscimento. E’ tornato lo sport in piazza Fontana, grazie a tutto l’indotto produttivo della Sperlonga Turismo riusciamo a proporre sempre il meglio per cittadini e ospiti».

«E’ stato un onore per me e per la stessa Sperlonga premiare questi campioni – ha ammesso ilvicesindaco del Comune Francesco Faiola – ma soprattutto apprendere da loro che l’organizzazione è stata impeccabile e che torneranno più spesso nella nostra città». Lavoro impeccabile che si deve in particolare aDomenico Toscano, Delegato allo Sport della Sperlonga Turismo, il Consorzio che ha organizzato l’evento, e al ConsigliereCarlo Riccio. «Siamo molto soddisfatti dell’ottima riuscita di questa prima edizione – hanno commentato a caldo i due soci Sperlonga Turismo – ma siamo già rivolti col pensiero a tutte le migliorie possibili: il pubblico è stato una marcia in più, i campioni l’ingrediente più appetitoso per la manifestazione».

Soddisfazione hanno espresso anche gli stessi vincitori del torneo, sebbene avvezzi alle vittorie. «Qui mi sento a casa, per alcuni giorni ci vengo a vivere a Sperlonga – ha svelato De Paola, schiacciatore in A2 per la Fenice Isernia – e mi sembra tutto perfetto: il mare sotto di noi, il paese sulle nostre teste, la gente tutta attorno ad applaudire». Salvatore Rossini è allo stesso modo vicino a questo territorio, essendo di Formia: «Davvero una bella cornice di paesaggio e di pubblico – ha commentato durante la premiazione il giovane formiano – tanto che Sperlonga può ambire a punto di riferimento per il beach volley della Regione».

Simone di Biasio

Lascia un commento