Quello che viene salutato come novità assoluta non è altro che quello proposto e richiesto all’autorità portuale, capitaneria di porto e comune di Gaeta nel lontano 1° giugno 2009 dalla ditta S.I.MAR. di Gaeta che, per ottenere l’esame della propria richiesta da parte delle predette autorità, ha dovuto ricorrere fino al Consiglio di Stato.

 

Ciò malgrado, alla richiesta di poter istituire un servizio permanente di trasporto persone dal Borgo di Gaeta alla citta storica (banchina Caboto) il 1° giugno 2009 non è stata data mai risposta a dimostrazione dell’inutilità e l’ipocrisia di certi modi di fare politica ed amministrazione pubblica.

 

Non merita altro commento l’ articolo, se non quello che la strada per “uno sviluppo uguale per tutti” promesso da Raimondi resta ancora attuale ed irrealizzata con l’amministrazione Mitrano. Ancora oggi, sono costretto ad “elemosinare” un interessamento di chi ho contribuito a far eleggere sindaco della città per realizzare una iniziativa imprenditoriale che altri propagandisticamente dicono di aver proposto in “assoluta novità”.

 

Salvatore Delio.

 

 

 

Lascia un commento