L’8^ sezione del Tribunale del Riesame di Napoli, ha disposto il dissequestro delle società e delle attività dei fratelli Pasquale e Raffaele Carbone. Furono arrestati il 24 novembre scorso, e poi scarcerati, nell’ambito dell’Operazione Golfo, con l’accusa di essere di essere i prestanome per il riciclaggio di denaro sporco del clan dei casalesi.

 

Il Tribunale al termine della discussione sostenuta dall’avvocato Signore ha disposto il dissequestro di tre società e della pizzeria Rossa Sapore a Ponza.

Lascia un commento