L’ Arcivesco Fabio Bernardo D’Onorio presenzia volentieri ai vari eventi istituzionali e culturali che si tengono nel territorio diocesano.

Nei giorni scorsi ha benedetto la nuova sede della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza, comandata dal  Maggiore Luigi Siniscalco.

La caserma è stata intitolata al finanziere Antonio Ambroselli, originario di Santi Cosma e Damiano, Medaglia di Bronzo al Merito Civile, che si rese protagonista del salvataggio di numerosi ebrei già caricati sui treni merci per i campi di concentramento e di sterminio.

Il Reparto Navale, sottoposto al comando della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Civitavecchia, è stato trasferito da Formia all’interno dell’area portuale, in prossimità degli uffici dell’Agenzia delle Dogane.

L’ Arcivescovo ha benedetto la struttura e i militari che hanno iniziato a lavorarci.

Da rilevare che la Guardia di Finanza, comandata dal Maggiore Siniscalco, è l’unica in Italia alla quale è stata affidata la sorveglianza di un’area marina protetta, per la precisione quella circostante l’isola di Ventotene.

Nei giorni precedenti, il 16 luglio, è stato ospite dell’Istituto Nautico di Gaeta per la doppia cerimonia della Consegna Diplomi Maturità anno scolastico 2011 – 2012  e Diplomoro anno scolastico 1961 – 1962 (si è trattato di 91 ex allievi della storica scuola).

Il dirigente scolastico Salvatore Di Tucci ha osservato: “Allievi ufficiali di oggi e di ieri per dare continuità alla storica vocazione marinaresca del Golfo di Gaeta”;e infatti all’insegna di uno stretto connubio tra passato e presente, si è tenuta presso l’Arena Nautilus di Gaeta la suggestiva cerimonia di consegna dei diplomi.

L’ultima generazione di allievi ufficiali e quella di cinquanta anni fa si sono ritrovati insieme per rafforzare l’esigenza di continuità nella formazione nautica in un territorio, quale quello del Golfo di Gaeta, a forte vocazione marinara.

Una scuola, fondata oltre 160 anni fa dal re di Napoli Ferdinando II di Borbone, non può dimenticare le proprie radici, anzi, nel collegamento tra passato e presente, deve trovare gli input migliori per porre solide basi al futuro di tanti giovani.

E dal passato arrivano importanti esempi di realizzazione professionale e sociale.

Tra gli ex allievi il diacono permanente della Chiesa parrocchiale di San Nilo Abate Vittorio Lauria, direttore fino a pochi anni fa dell’Ufficio Postale di Gaeta.

La cerimonia si è aperta con i saluti del dirigente scolastico e, subito dopo, con un intervento del nostro Arcivescovo S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio dinanzi a numerose autorità civili e militari.

Precedentemente ha presenziato al passaggio delle consegne per l’anno 2012 – 2013 del Lions Club di Gaeta; il nuovo presidente è il dott. Luca Duratorre, eletto dopo una lunga carriera prima nel Leo Club Gaeta e poi nel Lions Club Gaeta.

La cerimonia si è tenuta presso il Castello Miramare dove il past presidente Colonnello dell’Aereonautica Militare Mario Schinco ha ceduto il testimone al neo presidente, dinanzi a numerose autorità civili e militari.

In alcune serate, compatibilmente con i suoi impegni pastorali e solo dopo una lunga giornata di lavoro, l’Arcivescovo ha accolto gli inviti ad assistere a eventi culturali; in particolare su invito della delegata alla cultura del Comune di Gaeta  Sabina Mitrano ha presenziato alla prima serata di Gaeta Racconta tenutasi nella piazzetta antistante il Santuario dell’Annunziata, mentre alla seconda ha delegato il Vicario Generale Mons. Giuseppe Sparagna.

Lascia un commento