Sala Conferenze Stampa del Riciniello oggi era molto affollata. Tanti gli operatori dell’informazione locale presenti (tv, giornali,web, radio, fotografi)che hanno preso parte all’incontro fissato dalla società biancorossa per presentare ufficialmente sei nuovi arrivi. Sono intervenuti il presidente Mario Belalba, il tecnico Felice Melchionna e il responsabile dell’Area Comunicazione Roberto D’Angelis. Per Gaetano Elitro, difensore centrale, classe 1990 si tratta di una conferma avendo già giocato lo scorso anno con il Gaeta in D. Costantino Sandu, esterno d’attacco, classe 1993, settore giovanile della Juve Stabia, la passata stagione ha collezionato ben 26 presenze e tre reti con il Budoni in serie D, compagine con la quale ha disputato anche i playoff. Nicky Lucarelli, mezzapunta, classe 1989, settore giovanile Avellino e Juve Stabia, vanta esperienze in D con Orvietana, Gragnano, Sant’Antonio Abate ed in Eccellenza con l’Ercolano. Lo scorso anno ha giocato in Promozione Campana con il Vico Equense. Stefano De Filippis, esterno destro difensivo, classe 1992, settore giovanile del Monte San Biagio, ha disputato un campionato di Eccellenza Abruzzesecon il Montesilvano. Nella passata stagione ha militato nelle fila del Pro Calcio Fondi (Promozione Laziale) . Novità anche per quanto riguarda l’estremo difensore, con l’arrivo di Fabrizio Capodici, classe 1986, settore giovanile della Juventus, 2 anni in serie D a Bergamo e poi 5 anni di B con il Piacenza. Lo scorso anno, per tenersi in forma, ha giocato metà stagione con il Chiavari in serie D. Diouf El Hadji, centrocampista, clase 1988, vanta esperienze con l’AEK Atene (massima serie greca, V. Setoubal (massima serie portoghese) e lo scorso anno Botosani (seconda serie rumena). Questi arrivi seguono quelli degli attaccanti Visciglia e dello spagnolo Martinez. “Lunedì avremo tutta o quasi la rosa a disposizione, al momento manca ancora un tassello – ha commentato il tecnico Melchionna – Presenteremo anche qualche altro nuovo atleta. Comunque per quel che concerne il campionato siamo fiduciosi. L’obbiettivo è quello di un torneo di vertice, chiaramente restando con i piedi per terra. Certo, l’indisponibilità del terreno di gioco non ci fa piacere. In ogni caso abbiamo visionato l’impianto di Sperlonga che ci ospiterà ed il nostro giudizio sulla struttura è senz’altro positivo” Lunedì per il Gaeta visite mediche in mattinata, primo allenamento nel pomeriggio ed alle 19 l’attesa presentazione alla cittadinanza ed alle autorità della squadra, sempre al Riciniello. Interverranno, tra gli altri il Sindaco e l’Arcivescovo. Quindi inizio del ritiro in sede, con i calciatori e lo staff tecnico ospiti delle strutture dell’Opera Don Guanella.

Foto: Leonardodangelo.com

Lascia un commento