Nella scuola di Le Forna-Cavatella  i riscaldamenti si fermano di nuovo. La vicenda assume i contorni del giallo. Tutto è cominciato stamattina  quando il personale addetto ha cercato inutilmente di far partire l’impianto di riscaldamento. Impossibile,  visto che il serbatoio era desolatamente vuoto.

Sembra una telenovela, ma, sono passati appena due giorni da quando abbiamo dato l’annuncio della cessata l’emergenza riscaldamento nelle scuole, che siamo di nuovo punto e capo, anche se per fortuna il problema riguarda solo il plesso Cavatella.

Non si capisce come mai in soli due giorni siano ‘spariti’ 200 litri di gasolio che secondo le previsioni avrebbero dovuto dare un’autonomia di circa 15 giorni.

Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri a cui il Comune avrebbe segnalato l’anomalia.

 

fs

Lascia un commento