SI E’ TENUTA PRESIEDUTA DALL’ ARCIVESCOVO S.E. MONS. FABIO BERNARDO D’ONORIO L’ULTIMA ASSEMBLEA SINODALE PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA, SI RIPRENDERA’ IL 9 OTTOBRE PROSSIMO

Martedì scorso 29 maggio si è tenuta nella Chiesa parrocchiale di Vindicio in Formia l’ultima assemblea sinodale prima della pausa estiva; si riprenderà infatti martedì 9 ottobre prossimo.

Numerosi sono stati i sinodali che hanno preso la parola; li elenchiamo in ordine di intervento per dare la dimensione del dibattito, favorito dal nostro Arcivescovo S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio, che ha presieduto avendo al suo fianco il vicario generale Mons. Giuseppe Sparagna, il dinamico segretario del sinodo don Carlo Lembo e il moderatore Carlo Tucciello. Un apprezzamento al parroco ospitante don Antonio Centola e al bravo Maurizio Scalesse impegnato ai servizi tecnologici e informatici.

Sono intervenuti: Anna Tenore (due volte), Donatella Di Russo, Salvatore Feda, Emilia Alicandro, Fernando Di Trento, padre Luigi Lo Stocco (due volte), suor Falinska, don Luigi Ruggiero (due volte), Francesco Del Pozzone, Gina Di Benedetto, don Stefano Castaldi, Maria Graziano, Alessandra Toscano, don Luigi Mancini (due volte), Tommaso Marciano, Anna Migliaccio, Carlo Tucciello, don Vincenzo Macera, Luigi De Bonis (due volte), don Antonio Cairo, Maria Rosaria Colozzo, Marcello Caliman diacono, don Alfredo Micalusi, Carmen Di Luglio.

Ora la pausa estiva sarà preziosa per il segretario sinodale e per tutto il team; è necessario fare sintesi sui vari punti trattati sino ad oggi, dopo aver acquisito gli apporti di tutti coloro che sono intervenuti o hanno inviato via e-mail o lasciato personalmente cartacei con proposte, integrazioni e modifiche.

E’ stato necessario da parte della presidenza modificare in corsa la metodologia in quanto – considerata la mole di proposte e di interventi a ogni assemblea sinodale – se si fosse continuato secondo le metodologie precedenti non sarebbe bastato il tempo a disposizione per chiudere il sinodo entro e non oltre il prossimo anno.

A ottobre si potrà concludere proficuamente la prima parte degli “Instrumentum Laboris” del V Sinodo Diocesano, che è inerente i paragrafi dell’annuncio e della catechesi.

 

Lascia un commento