64mila euro di risparmio per acqua, telefoni ed energia

 

 

Amministrare in modo efficiente, facendo risparmiare denaro pubblico, è una delle priorità dell’Amministrazione De Santis, del Gruppo Idv Itri e del suo rappresentante in Comune, l’Assessore all’ambiente e ai sistemi innovativi, dott.ssa Paola Ruggieri. Proprio nei settori di competenza dell’Ass.Ruggieri si sono registrate delle operazioni di risparmio, che hanno consentito di ridurre gli sprechi passati (economici, energetici e idrici) e di recuperare circa 64mila euro solo per il primo anno. Cifra cospicua, destinata a crescere negli anni, e che ora sarà utilizzabile in maniera più utile ed efficiente, al servizio dei cittadini.

 

Grazie ad una serie di analisi e verifiche sui conti del Comune, eseguiti avvalendosi dell’esperienza della società Gataconsulting, è stato possibile operare una serie di tagli sulle utenze comunali raggiungendo in breve tempo un sensibile ridimensionamento della struttura telefonica, energetica ed idrica, con una conseguente e significativa riduzione della spesa di riferimento, mantenendo sempre elevato il livello del servizio offerto in termini qualitativi e quantitativi.

 

Per quanto riguarda il servizio di telefonia fissa, grazie all’attività di monitoraggio e razionalizzazione della spesa il Comune è riuscito a raggiungere un abbattimento dei costi di oltre il 30% riducendo la spesa su base annua di circa € 5.000, e prevedendo un ulteriore riduzione della spesa di circa il 10% per le successive annualità.

 

In merito al servizio di telefonia mobile il Comune nell’ambito della revisione dei contratti in essere ha avviato anche in questo caso una razionalizzazione della struttura telefonica. Ha ridotto il numero delle utenze in dotazione agli uffici comunali interpretando pienamente le disposizioni previste dalla finanziaria n°244/07, la quale stabilisce all’art.2 comma 595 che la P.A. ha l’obbligo di adottare misure di contenimento delle spese telefoniche e nel quale vengono indicate misure dirette a circoscrivere l’assegnazione di apparecchi di telefonia mobile ai soli casi in cui il personale debba assicurare – per esigenze di servizio – pronta e costante reperibilità. Al fine di realizzare una notevole riduzione della spesa relativa ai servizi di telefonia mobile, il Comune ha sottoscritto l’ultima convenzione CONSIP “telefonia mobile 5”, come previsto dalle ultime disposizione del governo Monti sulla spending review. Tutto ciò farà risparmiare alle casse comunali intorno al 30% realizzando un’economia annua di € 4.000. Grazie alla nuova adesione contrattuale il Comune raggiungerà nel triennio un risparmio di oltre € 10.000.

 

Per quanto concerne le forniture energetiche ad uso del Comune di Itri, nonostante i continui rincari tariffari registrati dai mercati di riferimento e monitorati dall’autorità per l’energia elettrica e il GAS, l’Ente, grazie a una serie di attività di analisi di mercato e controllo della struttura energetica,  si propone di mantenere il livello di spesa pressoché costante se non addirittura raggiungere una riduzione della spesa per il triennio 2012/2014.

 

La razionalizzazione delle spese va di pari passo con l’uso consapevole delle preziosissime risorse naturali che abbiamo a disposizione. E infatti è nell’ambito del monitoraggio e della razionalizzazione dei consumi idrici comunali che si sono raggiunti i risultati maggiori. Grazie ad un iniziale e puntuale censimento delle utenze idriche attive sul territorio del Comune, è stato possibile avviare il ridimensionamento della rete idrica disattivando utenze inutilizzate e regolarizzando la tipologia d’uso delle utenze, favorendo una migliore gestione contabile ed il controllo sulle forniture. La disattivazione delle utenze, la regolarizzazione della rete idrica e l’analisi capillare della fatturazioni pregresse ha garantito al Comune una notevole riduzione della spesa di riferimento, generando un’economia di circa 55mila euro, di cui circa 40mila maturati da riaccrediti e circa 15mila maturati da rimborsi per disattivazione utenze.

Lascia un commento