Nell’ambito della  ormai tradizionale tre giorni  ‘Borbonica’, di rievocazione e studio, dedicata alla Fedelessima Città di Gaeta, il Gran Maestro dell’Ordine Costantiniano, S.A.R. il Principe Carlo di Borbone erede al trono di quello che fu il Regno delle Due Sicilie, ha voluto conferire la medaglia d’oro dell’Ordine a Gaeta, per le sofferenze patite durante l’assedio del 1860-61.

Il Sindaco Raimondi, il delegato dell’Ordine Costantiniano Ciufo, un picchetto d’onore con bandiera duosiciliana, allievi della Nunziatella, Golfalone Comune di Gaeta.

Capitano Romano e alfiere con bandiera duosiciliana, allievi della Nunziatella con la corona che successivamente sarà gettata in mare dagli spalti della ex batteria Transilvania.

Truppe sul sagrato dell’Annunziata durante la messa.

Il delegato dell’Ordine Costantiniano avv. Ciufo legge la motivazione della medaglia.

L’avv. Gianfranco Ciufo appunta la medaglia d’oro dell’Ordine Costantiniano sul Golfalone della Città di Gaeta.

Omaggio al Golfalone decorato della città.

Il Sindaco Raimondi bacia il Gonfalone decorato.

Lascia un commento