Sulla vicenda dell’Ospedale Civile di Agropoli si è tenuto questa mattina a Policastro un incontro tra il sindaco di Agropoli Franco Alfieri, con una delegazione di primi cittadini del territorio, ed il Governatore della Regione Campania Stefano Caldoro. La riunione è stata proficua nell’ottica dell’individuazione di soluzioni orientate alla salvaguardia della struttura ospedaliera agropolese, con la garanzia di un impegno personale da parte del presidente Caldoro.

 

La stretta di mano tra Alfieri e Caldoro
La stretta di mano tra Alfieri e Caldoro

«E’ stato un incontro sereno e allo stesso tempo costruttivo in cui per la prima volta siamo riusciti ad esporre al presidente Caldoro le ragioni che hanno portato alla mobilitazione di ieri – il commento del sindaco Alfieri – Muovendo dall’attuale criticità del presidio di Agropoli, attraverso una rigorosa e puntuale analisi, si è consentito di affrontare in maniera organica la situazione sanitaria dell’area a sud della provincia di Salerno.

 

Il presidente Caldoro ha assicurato il suo personale e massimo impegno, sollecitando anche proposte costruite sull’esperienza dei sindaci che vivono quotidianamente i territori amministrati. Ha auspicato sempre più processi costruttivi evitando sterili scontri che non fanno altro che allontanare le soluzioni che possono venire solo con un confronto serio, aperto, leale e lontano da interessi politici di parte.

 

Per questo motivo e soprattutto per il clima e la collaborazione intrapresa, si è deciso di liberare immediatamente la direzione generale dell’Asl a Salerno dal presidio garantito dai sindaci e amministratori locali.

 

Si rafforza – conclude Alfieri – con questa esperienza che su tutte le emergenze con un corretto rapporto nella filiera istituzionale, possono trovarsi sempre soluzioni equilibrate e giuste nell’interesse dei cittadini».

Gino Ciafrone

Lascia un commento