La scuola di Ponza ha oggi iniziato l’era della video conferenza. Ad aprire questo mondo nuovo – almeno per l’isola – ci hanno pensato gli insegnanti del gruppo di sostegno e la Asl, che oggi hanno inaugurato un ciclo di GLHO in video conferenza.

Il tutto parte da un’idea della docente Monica Vecchione, referente per l’Handicap dell’Istituto Comprensivo “Pisacane” di Ponza, che ha trovato orecchie attente nel Dr. Proietti della ASL, per cui oggi la Dottoressa Crisci, psicologa dell’UTPR, ha potuto tenere il previsto incontro del Gruppo di Lavoro Handicap Operativo (GLHO) e interloquire a distanza con le insegnanti del sostegno e con i genitori degli alunni portatori di handicap.

Quello dell’assistenza e sostegno all’handicap è una problema di non poco conto,visto che la popolazione scolastica dell’isola conta 9 bambini portatori di handicap, assistiti da 6 insegnanti di sostegno.

L’iniziativa è felicemente riuscita sia dal punto di vista tecnico che didattico-psiclogico e pertanto si potrà ripetere periodicamente e consentire alla scuola dell’isola di superare i disagi e le limitazioni dovute al mare che la separa dalla terraferma.

Lascia un commento