(AGENPARL) – Ponza, 27 lug – Il comune di Ponza da oggi ha un nuovo defibrillatore. Questa mattina la consegna da parte della provincia di Latina che ha voluto acquistare defibrillatori da distribuire a tutti i comuni limitrofi. Un traguardo importante che ha incassato la soddisfazione dei destinatari degli apparecchi di vitale importanza. Il loro uso sarà affidato alle esigenze dei comuni che ne beneficeranno: dalle aree balneari alle strutture sportive. Ed è proprio a queste ultime che il comune di Ponza ha voluto destinare il suo defibrillatore.

Siamo abbastanza soddisfatti – ha detto all’Agenparl Pietro Scotti, delegato del sindaco di Ponza Piero Vigorelli -. Ci vuole di più per salvare la vita alle persone che soffrono di malattie cardiovascolari, ma è un buon inizio”. “A Ponza siamo abbastanza fortunati – aggiunge Scotti -, nel senso che abbiamo un 118 che funziona bene ed è veloce nella sua azione. Il defibrillatore sarà affidato ad un delegato, che è a capo dei vigili urbani di Ponza, che si farà carico del suo uso e della sua custodia”.

“La popolazione ponzese, invece, potrà usufruire dei defibrillatori che ci sono sulle ambulanze”, ha spiegato il delegato. All’efficienza nei soccorsi del comune proprio ieri si è aggiunto un ulteriore importante tassello: l’attivazione dell’eliporto. In questo modo i pazienti gravi che hanno bisogno di cure specifiche saranno elitrasportati dall’Ares 118.

“Una buona idea – dice ancora Scotti – se si considera che fino a ieri i pazienti che dovevano essere trasferiti in altre zone dovevano usufruire di motovedette”.

E non finisce qui. L’impegno del primo cittadino Vigorelli è indirizzato verso un piano di telemedicina che renderebbe il comune di Ponza competitivo nel campo della sanità.

 

Lascia un commento