Dall’Africa un nuovo anticiclone che porterà temperature elevate

Italia rovente: è imminente la sesta vampata di calore di questa bollente estate, che sará molto intensa e duratura»: è quanto annuncia il meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com, che spiega: «Colpa dell’anticiclone che abbiamo denominato in gergo meteo Drago Africano, in quanto porta sull’Italia aria di diretta estrazione sahariana, la cui caratteristica rovente richiama alla mente appunto le fiammate dei draghi. Questa peculiaritá lo contraddistingue dal più mite anticiclone della Azzorre, una volta la normalitá ma ormai sempre più assente nelle estati italiane». OLTRE I 40 GRADI– Le zone più colpite dall’ondata di calore saranno il Sud e le isole, dove a partire dal weekend la colonnina di mercurio schizzerá anche oltre i 37-38°, con punte di 41-42° su Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna tra il 5 e il 7 agosto. I 40° potrebbero essere superati a Foggia, Matera, Benevento, Cosenza, Catania, Caltanissetta, Cagliari.

[banner size=”468X60″]

«Anche se non si tratta di record assoluti, quello che preoccupa è la persistenza di questa ondata di calore, che al sud potrebbe protrarsi fino a Ferragosto». Inoltre, «gran caldo anche se meno intenso al centro, dove dal prossimo weekend si avranno temperature diffusamente superiori ai 34-35° dalla Toscana all’Abruzzo, con punte di 37-38° sulle pianure interne. Qualche grado in meno invece al nord, dove però si soffrirá l’afa, specie nelle ore notturne. Un po’ di refrigerio solo su Alpi, Prealpi e Piemonte, con temporali che potranno essere talora anche violenti» (Adn Kronos).

Lascia un commento