giffoni-giurati

GIFFONI VALLE PIANA – Per la gioia dei tantissimi fan della pellicola e per le nuove generazioni che avranno la possibilità di vedere il film in versione restaurata, oggi è in programma un’altra grande anteprima targata Universal Pictures: “Jurassic Park 3D”, capolavoro di Steven Spielberg, torna al cinema a vent’anni dalla sua prima uscita, in versione rimasterizzata digitalmente ed esclusivamente con una distribuzione digitale. Tratto dal best seller di Michael Crichton e vincitore di tre premi Oscar, “Jurassic Park” è stato celebrato come uno dei film più spettacolari e tecnicamente innovativi della storia del cinema e c’è grande attesa di riviverlo in tre dimensioni. Così, nella mattina del 25 luglio al Giffoni Film Festival, e dal 12 settembre in tutte le sale, tornano sul grande schermo le avventure di Sam Neill, Laura Dern, Jeff Goldblum e Samuel L. Jackson.

Un film che a distanza di vent’anni conserva intatto il suo fascino, anche se la storia è già nota: nell’isola vicino a Costa Rica, il miliardario John Hammond ha creato il Jurassic Park, un parco a tema abitato da dinosauri clonati dal DNA ricavato da insetti fossilizzati nell’ambra. In seguito alla morte di un operaio ucciso da un velociraptor, Hammond chiede una perizia al paleontologo Alan Grant e alla paleobotanica Ellie Sattler, che visitano il parco insieme all’avvocato Donald Gennaro, al matematico Ian Malcolm e ai piccoli Tim e Lex, nipoti di Hammond. Il parco è protetto da un sistema informatico controllato da Dennis Nedry, che, per impadronirsi di alcuni embrioni di dinosauro, lo disattiva: i dinosauri rompono le recinzioni e attaccano gli uomini.

Negli Stati Uniti e in Inghilterra, dove il film è già uscito, il pubblico è già impazzito per le fameliche fauci del T-Rex in 3D. La versione rieditata farà da traino al quarto capitolo della serie, la cui uscita al cinema è prevista per il 2015.

Lascia un commento