caldoro

Arriva il maxiemendamento al bilancio regionale della Campania sul quale l’assessore al ramo, Gaetano Giancane, ha posto la fiducia. Il Consiglio regionale tornerĂ  a riunirsi nel pomeriggio di domani, nell’attesa che, come da regolamento, trascorrano le 24 ore necessarie per votare la fiducia. Di rinvio in rinvio, i lavori del parlamentino sono cominciati poco prima delle 19.

 

Â

Il bilancio regionale ‘soffre’ di 800milioni in meno di trasferimenti statali. Nel maxiemendamento, per il settore dei trasporti, vengono introdotti gli ambiti ottimali provinciali. Viene confermato il finanziamento alle politiche sociali, settore al quale va il 50% dell’aumento del bollo auto per un totale di 17,5 milioni. Con la legge di bilancio, che sarĂ  votata domani, viene finanziata la rete degli incubatori di impresa, le reti di impresa per la gestione dei servizi, i distretti produttivi, il fondo di sviluppo per le imprese. E’ prevista anche la nascita di un fondo per il capitale di rischio delle imprese, il Private equity.

Nel maxiemendamento, sono contenuti stanziamenti per le politiche sociali, finanziamenti alle UniversitĂ  e ai centri di Alta formazione – che deriveranno dal recupero delle tasse automobilistiche non riscosse al 31 dicembre 2011. Viene istituito l’Osservatorio regionale sulla dipendenza dal gioco d’azzardo.

E’ stato disposto lo scioglimento degli Istituti autonomi per le case popolari e il Consiglio regionale provvederĂ  a nominare un revisore unico che vigili le attivitĂ  degli enti. Vengono stanziati 70mila euro come contributo per la sessione programmatica del Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti.

Il maxiemendamento prevede un finanziamento pari a 1,2milioni di euro, a valere sulle risorse rinvenienti dai fondi strutturali 2006-2007 a favore dell’ente provinciale del turismo di Napoli come quota di cofinanziamento delle attivitĂ .

Lascia un commento