E’ stato ritrovato questa mattina verso le 10.30, l’uomo disperso a Campora (SA). Era in discrete condizioni salute, anche se in stato confusionale, ed è stato trasportato presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania per accertamenti. Dopo la sospensione notturna, stamattina alle prime luci dell’alba le squadre hanno ripreso il lavoro.

Nei due intensi giorni di ricerca è stata perlustrata una vasta area, partendo dal luogo dell’ultimo avvistamento e coprendo una zona di circa 3 km. In mattinata finalmente l’avvistamento in località “la Macchiosa” a circa 2 km dalla sua abitazione. La zona è stata individuata a seguito di una perlustrazione da parte dell’Aeronautica Militare, in operazione con un elicottero (AB 212) proveniente da Grazzanise (CE) che, aveva espressamente richiesto l’invio di uomini via terra.

Così una squadra mista costituita da tecnici CNSAS, Carabinieri del vicino comando compagnia e volontari locali si è recata in zona, ritrovando l’uomo. A.M. è stato poi raggiunto dalla squadra sanitaria della misericordia di Montella e Nusco (AV), è stato medicalizzato e poi trasportato dall’ambulanza medicalizzata del 118 presso l’ospedale di Vallo della Lucania.

Alle ricerche hanno contribuito i VV.F., il Corpo Forestale dello Stato, volontari della PC locale, l’amministrazione comunale di Campora, la Comunità Montana Calore Salernitano, polizia di stato – gruppo cinofili, misericordia di Montella e Nusco, Croce Rossa Italiana e numerosi volontari locali.

Lascia un commento