Gianluca Masullo, presidente dell'Anaci Salerno
Gianluca Masullo, presidente dell’Anaci Salerno

SALERNO – “Riforma del condominio”: sarà questo il tema del convegno organizzato dalla sede salernitana dell’Anaci, l’Associazione nazionale amministratori condominiali, con il patrocinio dell’Ordine degli avvocati di Salerno, che si terrà sabato prossimo 9 febbraio alle ore 9, presso il Salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, quartier generale della Provincia di Salerno.

L’Anaci Salerno, presieduta dal presidente Gianluca Masullo, cercherà di spiegare una riforma che, dopo 70 anni, modifica la disciplina del condominio negli edifici. All’incirca una ventina di articoli del Codice Civile pressoché invariati dal 1942 mentre, di contro, la convivenza e le esigenze di un fabbricato si sono completamente trasformate. La nuova legge, che entrerà in vigore il 18 giugno prossimo interesserà ben oltre 30 milioni di cittadini che vivono in condominio. Il testo di legge e tutte le novità della riforma del condominio, dunque, saranno presentate dagli esperti Anaci, con il contributo di legali, docenti di diritto e con il patrocinio dell’Ordine degli avvocati di Avellino. Con la pubblicazione sulla “Gazzetta Ufficiale” dello scorso 17 dicembre 2012 – numero 293 – iniziano a decorrere i sei mesi per l’effettiva entrata in vigore della riforma. Mesi strategici per conoscere tutti i passaggi decisivi di una innovazione tanto attesa quanto importante. Niente registro degli amministratori ma la nuova disciplina prevede comunque che chi amministra un condominio debba possedere alcuni requisiti obbligatori: godimento dei diritti civili, titolo di studio, formazione e assicurazione professionale. In pratica per fare l’amministratore bisognerà frequentare un corso di formazione, oltre ad aver conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado. Innovazione e riforma delle spese, una nuova disciplina dell’assemblea, trasparenza e nuove e pesanti responsabilità dell’amministratore sono solo alcune delle novità da conoscere. La speranza è dunque che le liti condominiali diminuiscano e che sia più facile decidere e mettersi d’accordo. La certezza però, almeno per il momento, è che ci sono articoli nuovi di zecca che riformano la disciplina dei regolamenti di condominio e che entreranno in vigore dal prossimo giugno.

Al convegno parteciperanno Americo Montera, presidente dell’ordine degli avvocati di Salerno, Pietro Membri, presidente nazionale dell’Anaci, Matteo Casale, presidente della Corte d’Appello di Salerno, e Antonio Iannone, presidente della Provincia di Salerno. A curare le relazioni  saranno il dottore Roberto Triola, presidente della seconda sezione della Corte di Cassazione, l’avvocato Salvatore Sica, docente dell’Università di Salerno, il magistrato Antonio Scarpa, e il dottore Alberto Celeste, consigliere presso la Corte di Appello di L’Aquila.  Modererà l’incontro Gianluca Masullo, presidente dell’Anaci Salerno.

Vincenzo Ciafrone

Lascia un commento