LaMonicaLuigi Pallamano

 

CUS Cassino Gaeta 84 – Tiburtino Roma 26 – 24 ( primo tempo 14 – 04)

Campionato di Pallamano – Serie B Girone Lazio / Abruzzo

CUS CASSINO Gaeta 84 – 32

DI SCHINO Luigi, LA MONICA Luigi (4), CAPPELLO Luca (7 ), BRONGO Giulio, CAPPELLO Andrea (3),

CAMELIO Luca, FRITEGOTTO Luca, MACONE Alessandro (1); MITRANO Manuel ( 8), CARBONE

Antonio, FEOLA Mariano, VALENTE Raimondo (1), D’ OVIDIO Gabriele, CAPOMACCIO Roberto

Allenatore VIOLA Antonio, Medico MAGLIOZZI Francesco Dirigenti DI LIEGRO Luigi, D’ OVIDIO

Giancarlo

 

Tiburtino Roma – 10

 

Forini S., Franchi M. (1), Fiorito P. ( 3 ), Lucantonio P, Bernaccioni D, Giaffreda M., Biondi A,(1) Mariani F. (4), Tronca A ( 1) Cazzorina A

Allenatore Varut M Dirigente Ercolani D.

 

E’ difficile continuare a fare sacrifici sapendo che non puoi sbagliare, anzi devi sperare che nel prossimo mese lo scirocco non si affacci dalle nostre parti. I tal caso sono già stati opzionati i palazzetti di Formia, Pontinia, e Fondi ma dobbiamo sempre sperare che le squadre avversarie accettino di giocare in un ora diversa da quella stabilito dal calendario. Visto la decisione del Giudice Sportivo che ci ha, inspiegatamente, sanzionato come una squadra che non si è presentato in campo ( art 13 e 14 ) e deve giustificare le motivazioni per cui contro il Vasto non ha giocato e non concede la causa è di forza maggiore, come repertato dagli arbitri, per la condensa pertanto partita persa a tavolino per 0 – 5, 3 punti di penalizzazione e 150.00 euro di multa, e se dovesse verificarsi nuovamente scatta la cancellazione dal campionato e né consegue che 28 anni di storia, spesi nel cercare di propagandare la pallamano tra le giovani generazioni e far conoscere Gaeta in europa e nel mondo saranno cancellati. Veniamo alla gara odierna vinta tranquillamente contro il Tiburtina Roma che ha schierato in campo una squadra giovanissima con delle belle realtà come Mariani ( 4 reti ) e Fiorito ( 3 reti). Cappello ( 10 reti ), La Monica ( 8 reti ) e Macera ( 7 reti) sono partiti subito forti e nei primi 10 minuti erano gia in vantaggio di 6 reti. Questo ha permesso al tecnico Viola Antonio di far giocare per diverso tempo Nocella andrea ( classe 2000) D’ Ovidio Gabriele ( Classe 98) che ha realizzato anche una rete. Dice il presidente Carmine Calce “ siamo in una situazione difficile ed imbarazzante ma spero che non succede l’ irreparabile. La situazione è critica ma noi nella criticità siamo sempre riusciti a trovare il bandolo della matassa e le motivazioni per uscirne fuori.

Prossimo incontro, in casa, il 16 feb 13 ore 17.00 contro la Roma Pallamano

Lascia un commento