foto Massimo Pica

Lunedì 3 giugno, alle ore 9.00, presso il Salone del Gonfalone del Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, l’Assessore comunale al Bilancio Alfonso Buonaiuto e il Presidente del Consiglio Notarile Distrettuale di Salerno Aniello Calabrese firmeranno un Protocollo di intesa volto alla promozione di iniziative comuni nell’interesse della collettività.

Il Comune ed il Consiglio Notarile di Salerno si faranno promotori, in particolare, di sportelli periodici di consulenza gratuita per i cittadini e di singoli eventi finalizzati alla divulgazione di informazioni ai cittadini in materia di mutui, contratti immobiliari, successioni e donazioni.

Il Protocollo, inoltre, consente ai Notai del distretto di accedere alla banca dati dell’Anagrafe del Comune per ottenere in tempo reale gli estratti e i certificati necessari alla stesura degli atti notarili e detta l’avvio della collaborazione tra Notai e Comune per la semplificazione della trasmissione delle copie delle convenzioni matrimoniali, per le relative annotazioni sui registri degli atti di matrimonio.

La Convenzione prevede, inoltre, l’avvio della collaborazione del Consiglio Notarile con il Comune per la semplificazione della trasmissione delle copie delle convenzioni matrimoniali, per le relative annotazioni sui registri degli atti di matrimonio.

I notai potranno, infatti, inviare al Comune copia delle convenzioni matrimoniali – cioe’ degli accordi tra coniugi in merito alla gestione patrimoniale della famiglia, che devono necessariamente essere stipulati per atto pubblico – in formato digitale e con sottoscrizione digitale, utilizzando la posta elettronica certificata. Ciò eviterà la trasmissione della copia in formato cartaceo a mezzo posta ordinaria, con notevoli vantaggi in termini di tempo e costi, anche per la Pubblica Amministrazione.

Il Comune dialogherà poi con i notai, sempre per via telematica, per comunicare l’avvenuta annotazione. L’accordo, che suggellerà il clima positivo di collaborazione tra i due Enti avviato già da tempo, e’ felice espressione di buona pratica amministrativa e dimostrazione della comune attenzione verso i cittadini.

“Con questa iniziativa – ha spiegato il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca – diamo un esempio positivo di come si possa superare il dibattito ideologico sul ruolo degli ordini professionali. Istituzioni e ordini professionali devono lavorare insieme e scambiarsi esperienze con l’obiettivo primario di porsi al servizio dei cittadini. Ed un secondo, fondamentale obiettivo è quello della sburocratizzazione del Paese, uno dei principali motivi di blocco dello sviluppo. In Italia il groviglio di norme burocratiche è tale che, seppure avessimo le risorse a disposizione, non saremmo in grado di tradurle in investimenti. Se non si scioglie questo nodo, non saremo più in grado di reggere la competizione mondiale”.

Lascia un commento