Â

 DOMENICA DELLE PALME 24 MARZO ORE 19.00

manifesto passione Fondi 2013

Anche quest’anno la Parrocchia di San Francesco d’Assisi in Fondi, grazie al patrocinio del Comune, realizzerà la sera della Domenica delle Palme 24 marzo, con inizio alle ore 19.00, la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo.
Un evento cittadino iniziato trentacinque anni fa, che coinvolge circa centocinquanta personaggi tra figuranti e coristi, con i quali si vuole annunciare il gesto d’amore che il Cristo ha donato all’umanità: morire in croce per sconfiggere il peccato e la morte.
Quest’anno si inizierà dall’Auditorium di San Domenico dove verrà rappresentato il tradimento di Giuda, l’Ultima Cena e il Getsemani.
Sulle scale della Chiesa parrocchiale di Santa Maria in Piazza si svolgerĂ  il Rinnegamento di Pietro e il Processo a GesĂą.
ProseguirĂ  quindi la Via Crucis che, partendo da Santa Maria, arriverĂ  in Piazza Alcide De Gasperi; lungo la via si terranno gli incontri, piĂą significativi, con Maria, con il Cireneo, con la Veronica, con le pie donne.

In Piazza IV Novembre si svolgerà l’impiccagione di Giuda; in Piazza De Gasperi avverrà la Crocifissione e la morte di Gesù.

Egli, deposto dalla croce, sarĂ  portato nel sepolcro nella Chiesa parrocchiale di SanFrancesco.
Il p
erché di una sacra rappresentazione della Passione di Cristo lo spiega padre Massimiliano Scarlato: “L’uomo da sempre ha bisogno di comprendere quanto è grande l’amore di Dio e la morte in croce del Suo Unico Figlio è il gesto d’amore più grande compiuto verso ognuno di noi.

E’ anche giusto ricordare che questo momento di evangelizzazione si svolge la Domenica delle Palme che, oltre il Venerdì Santo, è l’unico giorno nel quale si proclama il brano della Passione ed è per questo motivo che dopo la celebrazione eucaristica che si terrĂ  alle ore 10.00, dove saranno benedette le palme e iramoscelli di ulivo, si accoglierĂ  l’ingresso messianico a Gerusalemme di GesĂą; ci auguriamo che questo momento cittadino condiviso possa aiutare tante persone ad aprire i loro cuori alla solennitĂ  della Santa Pasqua”.

Lascia un commento