sasso.convention AristonFrancesco Storace ha cominciato da Gaeta il suo tour elettorale nel sud della provincia di Latina, intervenendo in sostegno della candidatura di Mauro Sasso, durante la manifestazione elettorale organizzata presso il Cinema Teatro Ariston, alla presenza di circa cinquecento persone. Sul palco a sostenere la candidatura di Sasso c’erano anche l’On. Gianfranco Conte, che di Sasso è il mentore e il consigliere provinciale e sindaco di Priverno Umberto Macci. Storace è arrivato proprio mentre stava per prendere la parola Conte, che suo breve intervento ha rivendicato il merito di aver visto prima di  altri certi segnali negativi nel Pdl ed aver dato inizio ad un movimento di rinnovamento proprio con la buona politica attraverso persone pulite come Macci e Sasso. “Sovranità, sovranità !” ha ripetuto nel suo intervento Francesco Storace. Si riferiva a quella della regione e quella del popolo rispetto ai davi diktat esterni che hanno importo alla Regione 8 anni di commissariamento della sanità regionale. “ E’ giusto che la sanità sia gestita da chi è stato eletto dal popolo e non da un commissario governativo che non risponde alla persone. Alle gente – ha detto Storace – bisogna almeno spiegare in un contraddittorio le ragioni di certe scelte”. I costi della politica e le politiche a favore del lavoro, anche attraverso gli interventi di una banca regionale(BIL), sono stati gli argomenti esposti da Francesco Storace durante il suo discorso in sostegno della candidatura di Mauro Sasso. Ma il miglior spot a favore della sua candidatura lo ha fatto Mauro Sasso stesso, quando ha preso la parola in conclusione della manifestazione. Con sicurezza, proprietà di linguaggio e un’approfondita conoscenza degli argomenti, ha catturato l’attenzione della platea superando a pieni voti quella che può considerarsi la sua tesi di laurea della politica che conta.

Lascia un commento