LA GRANDE PARATA DI PULCINELLA A SERAPO

fotoparata


Domenica 10 Febbraio lo spettacolo itinerante del Teatro Bertolt Brecht a Gaeta.


E’ ormai andata ovunque: dai mercati cittadini alle piazze, dai rioni ai vicoli. La Gran Parata di Pulcinella è forse la sintesi più concreta ed efficace del vivace e genuino terzo teatro del collettivo Bertolt Brecht di Formia.

 

Pronta a rallegrare anche la domenica che precede il carnevale, il 10 Febbraio dalle 11 alle 12:30 la colorata e chiassosa sfilata animerà il lungomare di Serapo a Gaeta.

 

Uno spettacolo itinerante con maschere, pupazzi giganti, trampoli e musica dal vivo. Un gran divertimento per le piazze, i vicoli e i cortili dove si alternano alcune scene prese dalla tradizione della commedia dell’arte, lazzi, mosche, litigi e girotondi. Pulcinella la fa da padrone incitando il pubblico ad intervenire, un po’ banditore e un po’ “bandito”, scorazza per le strade insieme alla sua allegra compagnia. Si “intrufola” tra la folla, entra nei negozi, coinvolge le signore nei suoi strampalati guizzi linguistici e nei suoi discorsi “filosofici”. La musica dell’organetto e delle percussioni fa da giusto accompagnamento per il colore dello spettacolo.

 

Ovunque ci sia bisogno di un poco di allegria e di musica il sano teatro non puoi mai mancare.

Domenica 10 Febbraio lo spettacolo itinerante del Teatro Bertolt Brecht a Gaeta.


E’ ormai andata ovunque: dai mercati cittadini alle piazze, dai rioni ai vicoli. La Gran Parata di Pulcinella è forse la sintesi più concreta ed efficace del vivace e genuino terzo teatro del collettivo Bertolt Brecht di Formia.

 

Pronta a rallegrare anche la domenica che precede il carnevale, il 10 Febbraio dalle 11 alle 12:30 la colorata e chiassosa sfilata animerà il lungomare di Serapo a Gaeta.

 

Uno spettacolo itinerante con maschere, pupazzi giganti, trampoli e musica dal vivo. Un gran divertimento per le piazze, i vicoli e i cortili dove si alternano alcune scene prese dalla tradizione della commedia dell’arte, lazzi, mosche, litigi e girotondi. Pulcinella la fa da padrone incitando il pubblico ad intervenire, un po’ banditore e un po’ “bandito”, scorazza per le strade insieme alla sua allegra compagnia. Si “intrufola” tra la folla, entra nei negozi, coinvolge le signore nei suoi strampalati guizzi linguistici e nei suoi discorsi “filosofici”. La musica dell’organetto e delle percussioni fa da giusto accompagnamento per il colore dello spettacolo.

 

Ovunque ci sia bisogno di un poco di allegria e di musica il sano teatro non puoi mai mancare.

Lascia un commento