alpini-07Sono nuovamente leggibili i nomi dei Caduti di Gaeta nei due Conflitti Mondiali, incisi negli scudi in bronzo del basamento del Monumento e della lapide di Villa Traniello. Il tempo aveva causato danni all’intero complesso monumentale culminante con la statua della Vittoria alata. Il recente restauro, operato dagli Alpini di Borgo Montello, ha restituito a Gaeta un’ importante testimonianza storica di quel legame tra cittadinanza, forze armate e instituzioni. “L’opera di restyling interesserà a breve l’intera Villa comunale -ha assicurato il sindaco Cosmo Mitrano- contribuendo a dare più lustro non solo al quartiere medioevale, ma all’intera Gaeta”. Tante le iniziative della due-giorni dedicata alla presenza degli Alpini: esibizioni della Fanfara del Coro, sfilata di gruppi intersezionali, presenza di autorità, visite guidate e appuntamenti culturali. Significativa la proiezione del video contenente le fai salienti del restauro documentato da Erasmo D’Angelis,con distribuzione dell’opuscolo voluto dall’Associazione “Vivere Gaeta” presieduta da Alessandranna Magliozzi, tenutasi sabato sera pressop il bar La Villa di Antonietta D’Ovidio e Luciano Ciaramella.  alpini-03

Lascia un commento