12brongo

Campionato di Pallamano – Serie B Girone Lazio / Abruzzo

CUS Cassino Gaeta 84 – Guardiagrele – 18 – 28 ( primo tempo 7 – 18)

 

CUS Cassino Gaeta 84

BRONGO Giulio, CAMELIO Luca ( 2 ), DI SCHINO Luigi (5), LA MONICA Luigi (4), Carbone Antonio (2), Macone Alessandro (1), CAPOMACCIO Roberto ( 2 ), Ciano Cosmo , VALENTE Raimondo ( 1 ), GIANNATTASIO Mauro, D’ OVIDIO Gabriele ( 1 ), PIMPINELLA Carmine,MACERA Damiano,

Allenatore VIOLA Antonio, Medico MAGLIOZZI Francesco Dirigenti DI LIEGRO Luigi, D’ OVIDIO Giancarlo

 

Guardiagrele

Cuccianieri P., Di Prinzio M (1),Iezzi (9), Massari L (4), Di Cocco G. (6), Di Martino N., Sciarretta A., Sciubba S (5), Cellini A ( 3), Rapposelli M., Bartolucci V, Taraborelli E. (1) D. Dirigente Bartolucci A., 1° Allenatore Rapaselli Franco, 2° Allenatore Primavera Gianluca

 

 

CUS Cassino Gaeta 84

CAPPELLO Luca (9), DI SCHINO Luigi (5), LA MONICA Luigi (6), MITRANO Manuel ( 6 ), Carbone Antonio, Cappello Andrea ( 3), Macone Alessandro (1), Bronco Giulio, Camelio Luca ( 2), Spinosa Daniele

Allenatore VIOLA Antonio, Medico MAGLIOZZI Francesco Dirigenti DI LIEGRO Luigi, D’ OVIDIO Giancarlo

 

 

Sconfitta giusta per il CUS Cassino Gaeta 84 che, priva anche di Cappello Luca, niente ha potuto contro lo strapotere degli abruzzesi del Guardiagrele che si sono imposti con il punteggio di 28 – 18 ( primo tempo 07 – 18). Partita subito in salita per i gaetani, che nel giro di 10 minuti, si complicano la vita con una serie di conclusioni sbagliate, infatti colpivano, con La Monica, 5 tra pali e traverse con repentine controfughe degli ospiti tanto da accumulare un passivo di 10 – 1 in dieci minuti. Iezzo ( 9 reti ) e Di Cocco (6 reti) non si lasciano sfuggire lo sbandamento del CUS e gestiscono il vantaggio con esperienza e determinazione fino alla fine. A questo punto, il tecnico locale, visto la giornata no dei suoi ragazzi migliori lascia spazio ai giovani e permettendo a Brongo, Camelio, d’ Ovidio e Carbone di dare sfogo alla loro voglia di emergere facendoli giocare con maggiore responsabilità. Con questo incontro è finita la serie di 6 incontri casalinghi consecutivi, con scarsi risultati per i gaetani perchè tra partite perse a tavolino e condizionate dallo scirocco si è collezionato solo 3 punti, cosa veramente misera. Dice il presidente Carmine Calce “ questi alti e bassi della squadra sono dovuti principalmente alla poca esperienza dei nostri giovani e non sono un grosso problema per il morale. Sappiamo che in questa fase di inserimento di giovani si và incontro a questi risultati, e certamente il prossimo anno non cadremmo più in questi inconvenienti. Visto che il prossimo turno riposiamo colgo l’ occasione per fare i migliori auguri di Buona Pasqua a tutti gli sportivi.

Lascia un commento