progetto itri

Nella prima assemblea di Progetto I.TR.I. la decisione è stata chiara e unanime: il Segretario Marco Tuccinardi e tutti gli aderenti al gruppo politico itrano hanno deciso compattamente di appoggiare la candidatura di Nicola Zingaretti alla Regione Lazio. La valutazione politica è stata fatta con un obiettivo preciso sullo sfondo: operare la scelta migliore per il futuro di Itri e della sua collettività. Nessun sottotesto politico in questa decisione, ma un segno di fiducia personale nei confronti di Zingaretti, persona di provata esperienza che ha mostrato di saper bene amministrare nei suoi anni alla guida della Provincia di Roma, dove ha conseguito numerosi traguardi volti al bene comune.

Gli aderenti a Progetto I.TR.I. ritengono che sia nell’interesse della nostra collettività votare Zingaretti, oltre che per l’ampia stima nei suoi confronti, anche in considerazione dei danni che la passata giunta Regionale (quella della dimissionaria Polverini, costretta a lasciare l’incarico di Governatore a causa degli scandali che hanno coinvolto diversi esponenti politici) ha inflitto al nostro comune. Uno su tutti: aver fatto credere alla collettività di aver finanziato il progetto del parcheggio alla stazione ferroviaria di Itri, per poi ritirarlo, costringendo così il Comune di Itri a contrarre un mutuo per non venir meno all’impegno preso con la cittadinanza.

Meglio tacere poi sui precedenti alla Regione del candidato Francesco Storace, il quale – nel ruolo di Governatore del Lazio – tra il 2000 e il 2005 ha fatto registrare uno buco sanitario record. Ben 10,5 miliardi di euro di voragine, creati grazie ad un sistema di gestione volutamente primitivo: i bilanci delle Asl venivano comunicati a voce al funzionario regionale (o addirittura, in molti casi, non venivano comunicati). Niente registri, niente atti ufficiali, niente di niente. Il risultato è stato un record di bilancio negativo, che pesa ancora sulle casse della nostra Regione. Esattamente il contrario della gestione trasparente che noi di Progetto I.TR.I. sosteniamo, e che portiamo fattivamente avanti con la nostra esponente in Comune, l’Assessore all’Ambiente Paola Ruggieri. E che, ne siamo convinti, in caso di elezione Nicola Zingaretti sarà in grado di ripristinare anche tra gli uffici della nostra bistrattata Regione. Il Lazio merita di meglio, e quelmeglio ha un nome: Nicola Zingaretti.

Lascia un commento