scuola mazziniAl termine dell’anno scolastico dobbiamo purtroppo constatare che alcune problematiche inerenti gli edifici scolastici sono rimaste irrisolte, a partire della Scuola Mazzini di Gaeta Medievale. Ricordiamo tutti le vicissitudini che ne hanno determinato la chiusura, e le dichiarazioni dei vari amministratori che ne garantivano la riapertura, prima a gennaio e poi a marzo 2013. A tutt’oggi vediamo che sono iniziati dei lavori che indubbiamente modernizzeranno la didattica e l’efficientamento energetico, ma non risolveranno le carenze in termini di sicurezza paventate da Mitrano e Leccese, secondo loro derivanti dalla sovrastante Casa Tosti, e sulle quali nutriamo grossi dubbi. Ci troveremo pertanto con una scuola moderna ma senza sapere se e quando riaprirà, e a questa domanda vorremmo una risposta certa, per i genitori, gli alunni ed il corpo docente e non docente. Un eventuale disservizio determinerebbe infatti nuove criticità sia per i numerosi bambini iscritti a quella scuola, sia alla scuola elementare Virgilio, che già quest’anno ha dovuto sostenere un carico improvviso che ha causato non poche polemiche. Un’altra considerazione riguarda la grossa quantità di risorse economiche destinate alla Mazzini, circa 800.000 Euro,  mentre altre scuole aspettano di veder risolvere problematiche strutturali di sicurezza e funzionalità. La palestra della Scuola Principe Amedeo, per esempio, riusciremo a vederla in tempi brevi? Ed il parcheggio retrostante la Scuola Sebastiano Conca, anch’esso in dirittura d’arrivo dopo il primo stralcio di lavori durante l’amministrazione Raimondi, verrà portato a termine? Non osiamo pensare ad un eccesso di zelo, riferito agli interventi sulla Mazzini, solo per motivi di natura politica o peggio di ripicca, mentre altre scuole che necessitano di interventi significativi aspettano di veder ultimati lavori importantissimi. Comunque, al di là di ogni polemica, a noi interessa solo che tutte le scuole di Gaeta siano funzionali, efficienti e sicure, per cui invitiamo l’amministrazione Mitrano ad informare la cittadinanza sugli interventi previsti nelle altre scuole, sperando di vedere fatti concreti prima che inizi il nuovo anno scolastico.

Lascia un commento