PietroVivone

Un vademecum sul nuovo apprendistato: è l’ultima iniziativa di Asso.A.P.I. Salerno. Un “libretto di istruzioni”, 37 pagine da scaricare dal sito del sindacato datoriale degli Artigiani e piccoli imprenditori di Salerno, all’indirizzo www.assoapi.com, per schiarirsi le idee su quello che viene riconosciuto come   lo strumento fondamentale per l’accesso al mercato del lavoro.

 

L’apprendistato, infatti, è un contratto di lavoro finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani. Un contratto a contenuto formativo. «Tuttavia – spiega Pietro Vivone, presidente di Asso.A.P.I. Salerno – una legislazione variegata su base ragionale ne ha frenato l’utilizzo. Proprio per questo l’Asso.A.P.I. ha voluto realizzare un manuale operativo, snello ma completo e dettagliato, capace di soddisfare le richieste di imprese e consulenti troppo spesso smarriti tra i meandri legislativi».

 

Il centro studi Asso.A.P.I. ha elaborato, inoltre, una proposta formativa in modalità “on the job”, «perché – continua Vivone – crediamo nella centralità dell’azienda nella formazione dei dipendenti, sul luogo stesso del lavoro, e non nelle lezioni frontali in aule troppo spesso formate da lavoratori eterogenei con esigenze diverse, spesso nascoste ai docenti o comunque difficili da soddisfare».

 

Cinque le sezioni di cui è composto il vademecum elaborato da Asso.A.P.I.: una spiegazione generale delle caratteristiche dell’apprendistato, le faq sulla normativa, un approfondimento sulla figura del tutor e poi due sezioni fatte di allegati in cui viene riportata la normativa di riferimento e la modulistica necessaria per avviare un percorso di apprendistato su misura per ognuno. «Il nostro sostegno all’apprendistato è incontrastato – conclude Vivone – in quanto strumento efficace per l’emersione del lavoro nero e la regolarizzazione dei tanti giovani che cercano lavoro e vogliono intraprendere un percorso che metta insieme lavoro e formazione, guadagno e crescita professionale».

Gino Ciafrone

Lascia un commento