cimitero gaetaLa scoperta di cumuli di ossa umane abbandonate in un’area in disuso del Cimitero di Gaeta, da parte dei Carabinieri a seguito della segnalazione di alcuni dipendenti comunali,  fa allargare l’indagine partita qualche mese fa dallo svuotamento  di alcuni loculi di proprietà comunale in cui erano tumulati resti di alcuni soldati periti durante il primo conflitto mondiale. Loculi che successivamente  pare siano stati assegnati stanamente a una parente di un ex amministratore comunale.

In meritoil Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano dichiara:“Sin dal nostro insediamento abbiamo denunciato, sia in Consiglio Comunale che attraverso la stampa, situazioni poco chiare relative al Cimitero della nostra città. Abbiamo condiviso le nostre preoccupazioni e perplessità con le Forze dell’Ordine che hanno avviato importanti e capillari indagini, grazie alla quali sta emergendo, in modo inequivocabile, una gestione superficiale e pressappochista, volendo usare eufemismi, dei servizi cimiteriali da parte delle precedenti amministrazioni comunali. Ai Carabinieri va il nostro plauso per il lavoro svolto ed in corso. Il nostro auspicio è che si prosegua nella strada intrapresa, facendo piena chiarezza su tutte le situazioni dubbie, affinché si possa ristabilire la legalità all’interno del cimitero comunale”.

Lascia un commento