Le Forze armate statunitensi hanno effettuato diversi attacchi aerei contro due veicoli di superficie navale a pilotaggio remoto e tre missili da crociera antinave a nord di Hodeidah, in un’area dello Yemen controllata dalle milizie filo-iraniane Houthi. Lo ha riferito il Comando centrale delle Forze armate Usa (Centcom), secondo cui gli attacchi sono stati condotti ieri tra le 16 e le 17 ora locale (tra le 14 e le 15 ora italiana). I due veicoli e i tre missili colpiti “erano pronti a essere lanciati contro navi nel Mar Rosso” e “rappresentavano una minaccia imminente per le navi della Marina statunitense e per le navi mercantili nella regione”, ha stabilito il Centcom. “Queste azioni proteggeranno la libertà di navigazione e renderanno le acque internazionali più sicure per la Marina e le navi mercantili statunitensi”, ha aggiunto.

Lascia un commento