raimondiDopo 10 mesi dalla vittoria del centro destra,  pochi o nulla sono i risultati che l’amministrazione Mitrano ha ottenuto. I cittadini sono tartassati da una pressione fiscale iniqua ed ingiustificata, e questa amministrazione si è ormai rivelata per quello che è, autoreferenziale e isolata dal contesto politico, oltre che sorda alle tante problematiche che la cittadinanza vive con forte disagio.

Nonostante i continui richiami dell’opposizione, sia che si tratti di trasparenza amministrativa, sia che si tratti di azioni efficaci per arginare il declino della città, da parte della maggioranza non c’è alcun segnale di inversione di rotta, anzi sembra non percepiscano la gravità del momento. Il Movimento Progressista ritiene insostenibile questa situazione, e chiede alle altre forze politiche di opposizione presenti in città un impegno chiaro e deciso per elaborare una strategia comune che renda più efficace l’iniziativa, D’altro canto sono tante le problematiche che affliggono la città a cominciare dalla crisi occupazionale. Le poche industrie della nostra città ormai sono al collasso, e si rende indispensabile una forte capacità propositiva che non vediamo nell’Amministrazione Mitrano, e con l’ avvicinarsi della stagione estiva poco ci fa sperare che Gaeta riesca a mantenere un livello turistico accettabile per l’economia della città, in un comparto che al contrario ha grosse potenzialità inespresse. Ad oggi l’amministrazione Mitrano non ha ancora messo in campo un progetto per far fronte a questa grave situazione, e spetta a noi come opposizione presentare una piattaforma di rilancio e di tenuta del tessuto economico gaetano. Su queste basi il Movimento Progressista ha proposto, con una lettera, il coinvolgimento delle altre forze di opposizione, e nel caso di altri soggetti presenti in città, ognuno nella specificità del propri valori ed ideali, allo scopo di individuare un percorso comune volto ad affrontare ed elaborare proposte alternative sui grandi temi cittadini, che attualmente non rientrano nell’agenda dell’Amministrazione. Anzi alla luce dei recenti risultati elettorali appare sempre più evidente la sua incapacità a cogliere le richieste di un radicale cambiamento nella gestione della cosa pubblica, ed anche per questo riteniamo indispensabile cercare di lavorare insieme alle forze di opposizione e alla società civile, per il raggiungimento di obiettivi comuni rivolti al benessere della cittadinanza.

Lascia un commento