AL VIA LA DISPENSA DEI BENI COMUNI

bannerdispensa

Dal 25 Marzo ogni lunedì alle 9 e ogni mercoledì alle 20 su Radio Tirreno Centrale il nuovo programma a cura dell’Ipab SS. Annunziata.

Si aprono il 25 Marzo sulle frequenze di Radio Tirreno Centrale (92.100, 93.5, 107)  le ante della Dispensa dei beni comuni, il nuovo programma radiofonico a cura dell’Ipab SS. Annunziata in diretta dal Teatro Remigio Paone di Formia. Ogni settimana il lunedì alle 9 e il mercoledì alle 20 un’ora e mezza circa di welfare, cultura, arte e spettacolo che si potrà ascoltare anche in modalità streaming su www.radiotirrenocentrale.it, www.teatroremigiopaone.com, www.ipabsantissimannunziata.it.

 

La Dispensa è la nostra memoria; il mobile, la credenza, la madia dove le nostre nonne conservavano con cura le provviste alimentari, ciò che era fondamentale per la nostra vita e che ci si divideva con amore. La Dispensa è anche il fascicolo che periodicamente raccoglie, sistematizza e conserva il sapere, ciò che alimenta la nostra mente.

 

Ogni settimana vogliamo aprire questa nostra Dispensa e con-dividere con tutti il sociale e la cultura, narrare le nostre memorie storiche, architettoniche e paesaggistiche, informare sapendo coniugare locale e globale, discutere dei nostri luoghi e delle nostre comunità.

 

News, ospiti in studio, dialoghi, interviste, collegamenti e letture: un mix a quattro voci animerà la co-produzione RTC e Ipab SS. Annunziata.

 

Quattro le rubriche fondamentali: l’ “Ipab Flash” condotto dalla giornalista Simona Gionta, voce guida dell’intera trasmissione, con news degli eventi culturali della settimana e un’intervista in studio per portare all’attenzione realtà belle e consolidate del nostro territorio spesso inosservate, un tocco di positività ed ottimismo in un’informazione spesso fatta di sola cronaca e politica; “Welfare World”, la rubrica condotta dal giornalista Dario Caprio dedicata alla spiegazione di tutte quelle parole tecniche, di quelle sigle spesso incomprensibili ai non addetti ai lavori, un vero e proprio vocabolario dei beni comuni; “Luoghi e memorie” condotto dalla storica dell’arte Stefana De Vita per ripercorrere come una visita guidata virtuale ed animata i maggiori siti archeologici del nostro territorio con curiosità e notizie per lo più inedite, chiude la rubrica “Come un’anomalia” condotta dal Direttore dell’Ipab SS. Annunziata Giovanni Caprio che, sulle parole della nota canzone di De Andrè, cercherà di suggerire qualche buona pratica quotidiana già attuata nell’Italia degli sprechi, delle cattive abitudini ma anche della fantasia e delle tantissime potenzialità.

 

Un’occasione importante e una modalità diversa per divulgare, per riappropriarci di quel patrimonio inestimabile che sono i beni comuni. La dispensa è pronta ad aprirsi desiderosa di arricchirsi sempre più di nuovi tesori da condividere.

 

Ufficio stampa Ipab SS. Annunziata

Lascia un commento