guardia_costiera

Oggi alle prime ore del mattino, il personale militare appartenente alla Guardia Costiera di Agropoli ed all’Ufficio Locale Marittimo di Acciaroli,  ha espletato, all’interno del porto di Agnone, un’operazione di polizia giudiziaria che ha portato all’accertamento di attività illecite in materia di pesca, e alla consequenziale applicazione dei provvedimenti penali ed amministrativi conseguenti.

I provvedimenti riguardano, specificatamente, illeciti afferenti alla cattura di specie ittica sotto misura nello specifico tonni rossi.

Il prodotto ittico è stato sottoposto a sequestro, e contestate, ai responsabili individuati, le sanzioni previste.

Pur potendo notare con soddisfazione che le ripetute campagne di informazione e prevenzione degli ultimi anni hanno sicuramente sortito benefici effetti in tutto il comparto, continuano registrarsi diversi illeciti nel corso delle attività di controllo.

Il personale della Guardia Costiera, dispiegato su tutto il territorio di giurisdizione, sia in ambito costiero che nell’entroterra, continuerà alle verifiche per  il rispetto delle normative di settore, sempre nell’interesse dei consumatori finali e dell’ecosistema marino.

Lascia un commento