SALERNO – “Accendiamo l’attenzione sul glaucoma, per salvaguardare il bene più prezioso: la vista”. Questo l’accorato invito della sezione provinciale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, che domenica mattina, in occasione della Settimana Mondiale del Glaucoma, ha aderito all’iniziativa ‘Luce dei miei occhi’, con un gazebo informativo in piazza Cavour. “La nostra città, grazie agli sforzi dell’Unione Italiana Ciechi e dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, è una delle piazze che ospita la manifestazione”, ha dichiarato orgoglioso Vincenzo Massa, presidente della sezione provinciale dell’Uici Salerno. L’iniziativa nazionale si svolge dal 10 al 16 marzo e mira alla prevenzione del glaucoma, malattia che si sviluppa dopo il 35esimo anno di età.

“Sono allarmani i dati in Italia”, ha illustrato Massa, “Circa un milione di persone è affetto da questo disturbo che colpisce il nervo ottico, spesso senza dare particolari sintomi. Ma solo metà dei malati è a conoscenza di quello che è definito il ‘ladro silenzioso della vista’ che, se diagnosticato in tempo utile, può essere curato e controllato efficacemente”. Per tale motivo, domani e giovedì, presso il gabinetto oculistico della sezione provinciale Uici di via Nicolodi, sarà possibile effettuare la misurazione della pressione oculare gratuitamente. “L’abbattimento dei costi sociali della sanità passa attraverso le informazioni che l’utente riesce ad avere, ma purtoppo siamo poco attenti alla prevenzione”, ha lamentato il presidente Massa, “L’organizzazione mondiale della sanità ha calcolato che nei prossimi anni saranno circa 55 milioni le persone in tutto il mondo ad essere affette da questo tipo di problema. 25 milioni hanno perso la vista del tutto o in parte, ma il glaucoma si può evitare in un batter d’occhio”. Sensibile all’iniziativa anche l’assessore Franco Picarone, presente in piazza domenica mattina accanto al vicepresidente dell’Uici Salerno, Raffaele Lo Iacono.

Lascia un commento