pasquino

E’ il rettore uscente dell’Università di Salerno, Raimondo Pasquino, il commissario giudiziale nominato dal Tribunale di Salerno, insieme al ministero dell’Industria, per avviare l’amministrazione controllata e straordinaria del Cstp, una volta che la stessa sarà dichiarata dal Tribunale.

La notizia è emersa durante l’udienza di oggi davanti alla sezione fallimentare, che avrebbe dovuto decidere- oltre al nome del commissario giudiziale- anche lo stato di insolvenza dell’azienda di trasporto pubblico locale oppure direttamente il fallimento. E’ stata scelta la prima opzione, anche se andrà formalizzata nei prossimi trenta giorni.

A Pasquino spetta il compito di verificare lo stato patrimoniale, economico e finanziario del Cstp, le risultanze dell’ultimo bilancio ed i termini per accedere al concordato preventivo. Entro un mese, dunque, uscirà di scena il collegio di liquidazione, di cui era rimasto il solo Mario Santocchio, cui subentrerà il prof. Raimondo Pasquino che da commissario giudiziale diventerà commissario straordinario.

E’ questa la fase di vita più delicata del Consorzio, la cui compagine societaria resta immutata. Per ora, rimane valida anche la data fissata ieri per la prossima assemblea dei soci: martedì 23 luglio alle ore 11 (prima convocazione) ed, occorrendo, mercoledì 24 luglio alle ore 11 (seconda convocazione) presso la sede sociale, in piazza Matteo Luciani.

Si dovrebbe discutere degli aggiornamenti sulla procedura di concordato preventivo, della procedura di aumento del capitale e della sostituzione della figura e del ruolo di Direttore Generale con quella di Direttore di Esercizio. Per i sindacati di categoria, Pasquino è un nome di prestigio e qualità che dovrebbe garantire tutti.
(Fonte LIRATV)

Lascia un commento