La tecnologia fa passi da gigante e si mette al servizio dei cittadini, anche in ambito medico. Ne è testimonianza il trapianto di cuore su una bimba di 11 mesi, avvenuto a Roma, presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Grazie al web si è potuto notare la disponibilità di un cuore a Praga. L’organo apparteneva a un bimbo di un anno deceduto e,  nel giro di poche ore, è stato prelevato e trapiantato. La bambina era  in lista dallo scorso aprile.

Renato Balduzzi, ministro della Salute, ha affermato: “Un cuore in dono grazie al web ed alla cooperazione europea è la dimostrazione che la globalizzazione può essere virtuosa, anche, anzi soprattutto in questo caso, all’uso intelligente delle nuove tecnologie”.[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”default”]

Lascia un commento